Elezioni Consiglio Regionale Lazio 2018

Trasporti, i cittadini dicono basta!

Ennesimo triste record negativo per Roma e Lazio. Secondo il dossier “Pendolaria”, la Roma Nord-Viterbo e la Roma-Ostia Lido si confermano anche quest’anno le linee ferroviarie peggiori d’Italia.

Oltre la sanità, i rifiuti, ora anche i trasporti diventano un problema irrisolvibile per il duo Raggi-Zingaretti.

Secondo Dire, “La classifica di Legambiente evidenzia come su alcune linee ed in alcune città, purtroppo, la situazione sia peggiorata e manca persino la speranza che qualcosa cambi.

Eppure, da queste criticità si dovrebbe partire per rilanciare l’offerta di trasporto pubblico su ferro. Questo con beneficio in termini di meno inquinamento e meno congestione nelle nostre città, ma anche di qualità della vita e ridotta spesa per le persone.

Il nostro Paese ha, infatti, bisogno di aumentare sensibilmente il numero di passeggeri che viaggiano in metro e in treno, se vuole migliorare la qualità dell’aria e ridurre le emissioni di CO2 come previsto dall’Accordo di Parigi.

Non solo, è questo tipo di progetti che saranno al centro dei finanziari del Green New Deal europeo, ma da noi si parla solo di grandi opere…”

Resta il fatto che EX CIRCUMVESUVIANA, ROMA-VITERBO E ROMA-LIDO sono le linee peggiori.

Condividi su: