Elezioni Consiglio Regionale Lazio 2018

Bonus baby-sitting

Come funziona?

La disposizione trova applicazione, per l’anno 2020 e con effetto retroattivo a decorrere dal 5 marzo, data in cui è stata disposta la sospensione dei servizi educativi per l’infanzia e delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado, ad opera del D.P.C.M. del 4 marzo 2020.

A chi spetta?

In particolare, spetta:
  • ai genitori di figli di età inferiore a 12 anni alla data del 5 marzo 2020;
  • anche in caso di adozione e affido preadottivo;
  • oltre il limite d’età di 12 anni, in presenza di figli con handicap in situazione di gravità, purché iscritti a scuole di ogni ordine grado o ospitati in centri diurni a carattere assistenziale;
  • è erogato mediante libretto famiglia di cui di all’articolo 54-bis della legge 24 aprile 2017, n. 50.


Inoltre, Il voucher baby-sitting spetta, fino ad un massimo di 600 euro per famiglia, per le seguenti categorie di soggetti:
  • dipendenti del settore privato;
  • iscritti alla Gestione separata;
  • lavoratori autonomi iscritti all’INPS;
  • iscritti a casse professionali (questi ultimi subordinatamente alla comunicazione, da parte delle rispettive casse previdenziali, del numero dei beneficiari).
Il bonus per servizi di baby-sitting spetta altresì:
  • ai lavoratori dipendenti del settore sanitario, pubblico e privato accreditato, appartenenti alle seguenti categorie: medici; infermieri; tecnici di laboratorio biomedico; tecnici di radiologia medica; operatori sociosanitari ;
  • al personale del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico, impiegato per le esigenze connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Per tali soggetti l’importo complessivo spettante, per tali categorie, può arrivare ad un massimo di 1.000 euro per nucleo familiare.
Va ribadito che tale prestazione spetta solo se nel nucleo familiare non vi sia altro genitore beneficiario di strumenti di sostegno al reddito in caso di sospensione o cessazione dell’attività lavorativa (ad esempio, NASPI, CIGO, indennità di mobilità, ecc.) o altro genitore disoccupato o non lavoratore, con i quali, dunque, sussiste incompatibilità e divieto di cumulo. Le domande vanno presentate tramite il sito INPS.

Hai dubbi?

Hai dubbi sulle modalità di accesso al bonus baby-sitting? Contattami e ti fornirò tutte le informazioni di cui hai bisogno

Condividi su: