Elezioni Consiglio Regionale Lazio 2018

Il Sociale: una battaglia da vincere insieme

Sanità, ambiente, trasporti e sociale: questi sono i punti cardine del mio programma elettorale, del mio impegno quotidiano. In questi cinque anni, come Vice Presidente della Commissione Politiche Sociali e Salute, ho affrontato tematiche riguardanti il settore Sociale, con l’obiettivo di risolvere le criticità incontrate dai cittadini della Regione Lazio.

Al Consiglio Regionale del Lazio 2018 per un cambiamento radicale.

Dal privato, fino all’azienda, il nostro impegno non si è mai fermato. Come per quanto riguarda il Rafforzamento e il Rilancio delle Politiche sul Lavoro. La Regione Lazio è infatti una terra ricca di eccellenze, troppo spesso sottovalutate e trascurate. E questo a causa della totale incompetenza nel riuscire a valorizzarle attraverso politiche mirate. Una inadeguatezza che si ripercuote negativamente sui posti di lavoro, ma anche sullo sviluppo delle imprese locali, costrette a convivere con regole rigide e soffocanti, che nella maggior parte dei casi si trasformano in ostacoli insormontabili.

Servono azioni concrete per fronteggiare l’attuale situazione di crisi, per contribuire al processo di reinserimento dei lavoratori che hanno perso la propria occupazione. Proponiamo politiche chiare e a lungo termine, tese a valorizzare le nostre aziende, tessuto produttivo ed economico della Regione.

E il problema “lavoro” è solo una parte del grande piano di intervento che presenteremo al Consiglio Regionale del Lazio 2018. Troppe volte, infatti, si è teso a sottolineare solo il negativo di questa Regione, che invece tanto ha da offrire. Lazio significa eccellenza culturale, artistica, naturale, agroalimentare, gastronomica, e molto di più. Ecco perché il nostro impegno è finalizzato anche alla tutela di tutto questo, per fare in modo che i nostri “tesori” siano il traino per il rilancio dell’economia.

La nostra idea è quella di dar vita e mettere in moto una macchina politica alimentata da azioni di marketing territoriale specifiche, che preveda un piano di rilancio delle periferie ma soprattutto un programma di valorizzazione della Regione a 360 gradi.

Ultimo, non per importanza, il nostro impegno nella lotta al bullismo e al cyberbullismo, e questo tramite interventi regionali che prevedono progetti finanziati volti alla sensibilizzazione della cittadinanza sul tema della prevenzione e del contrasto al fenomeno. Essere attivi nel sociale significa anche questo: tutelare la crescita educativa sociale e psicologica dei giovani.

E come affermava Sofocle: “L’opera umana più bella è di essere utile al prossimo”.

Per questo ho scelto di essere ogni giorno al tuo fianco.